Per Sergio Marchionne – e non solo – è la concept car più bella del Salone di Ginevra. La Maserati Alfieri è senz’altro un piacere per gli occhi: belle proporzioni, forme muscolose ma eleganti. E un futuro produttivo che pare più che probabile. L’amministratore del gruppo, infatti, ha detto che piattaforma e motori sono pronti, dunque per l’avvio produttivo basterebbero 24-28 mesi. Durante una tavola rotonda con la stampa italiana, poi, il numero uno del marchio Harald Wester si è mostrato insolitamente disponibile a commentare l’eventualità di una versione di serie. Wester ha detto che la Casa sta ancora valutando se portarla in produzione, ma l’Alfieri “sarebbe un perfetto arrotondamento della nostra gamma”. Attualmente, il Tridente ha a listino le berline sportive Quattroporte e Ghibli, la GranTurismo e la GranCabrio, cui si aggiungerà dalla fine del 2015 la Suv Levante, che sarà prodotta – salvo ripensamenti – nello stabilimento di Mirafiori; l’Alfieri sarebbe il modello di punta, il più estremo.

“Questa è una coupé 2+2 molto più compatta e sportiva della GranTurismo. L’ultima Maserati con queste caratteristiche e dimensioni fu la GranSport”, ha detto Wester riferendosi a una versione potenziata della Coupé presentata nel 2005. Stando alle risposte dell’ingegnere tedesco, la Alfieri potrebbe essere prodotta sulla piattaforma della Ghibli e della Quattroporte, e dunque nello stabilimento Maserati di Grugliasco (ex Bertone), mentre l’utilizzo della base meccanica della California è stato vigorosamente smentito perché “la Ferrari è la Ferrari”. Quanto al nome, il capo della Maserati ha detto che sarebbe logico che “Alfieri” rimanesse anche sulla possibile vettura di serie, perché il nome “non è mai stato usato e si pronuncia facilmente in tutte le lingue”. E poi, va da sé, perché sarebbe il perfetto tributo all’uomo che fondò la Casa modenese esattamente cent’anni fa.

Maserati Alfieri concept – la scheda

Che cos’è: lo studio di una coupé 2+2 più compatta della GranTurismo
Che cosa anticipa: il modello più estremo della Casa del Tridente
Debutto: Salone di Ginevra 2014
Che cosa significa il nome: Alfieri Maserati (1887-1932) è il nome del pilota che, insieme ai fratelli, fondò la Casa del Tridente nel 1914
Dimensioni: lunghezza 4,59 metri, larghezza 1,83 metri, altezza 1,28 metri, passo 2,7 metri
Motore: V8 aspirato di 4.7 litri da 460 CV
Quanto è vicina alla produzione: molto. La versione di serie non è stata annunciata, ma se la Casa decidesse di produrla, potrebbe uscire dalle linee di montaggio nel 2017