—-

Faccia a faccia tra Alessandro Di Battisa, deputato M5S, e l’imprenditore Alfio Marchini, che menziona le pressioni per entrare nel governo del comune di Roma e osserva: “Il M5S è prezioso e utile per l’Italia, ma il prossimo governo non potrà essere monocolore”. Replica il parlamentare pentastellato: “Con questa legge fatta da Renzi e Berlusconi, col massone Verdini, abbiamo la possibilità di prendere il 37% alle prossime elezioni. Bersani è una brava persona, ma ha preso 98 mila euro di finanziamento da Riva dell’Ilva”. E menziona Vendola, la Sorgenia e i lobbisti mandati da Carlo De Benedetti a Montecitorio. Ribatte Marchini: “Nel M5S manca la propositività. Voi 5Stelle dite cose giuste ma vi manca la progettualità”. Di Battista osserva: “La governabilità si ottiene se ci sono parlamentari liberi”