Intervento del deputato M5S Alessandro Di Battista che spiega le motivazioni dell’espulsione dei 5 senatori pentastellati: “Sono stati espulsi perché hanno presentato le dimissioni e le hanno confermate, mettendosi fuori dal M5S. Nessuno ha ordinato a questi senatori di candidarsi. Se presenti delle dimissioni, ti metti fuori da solo”. E sottolinea, menzionando Cesaro e politici infiltrati con massoneria e criminalità: “Questo Palazzo è una vasca di squali. È facile sentirsi cooptati in Parlamento. Noi dobbiamo mantenere una compattezza di fondo”. Santoro insiste sulla domanda: “Chi ha deciso di espellere i cinque senatori”. Di Battista risponde: “Il post scritto sul blog di Beppe Grillo è stato concordato con il capogruppo al Senato. Comunque alcune decisioni sono lapalissiane. Noi siamo in una trincea e non possiamo avere paura del fuoco amico”