Metti uno dei maggiori pittori del Novecento e un maestro della gastronomia a cena. Quello che si ottiene è una performance dedicata a Giorgio Morandi, con Massimo Bottura, emiliano anche lui, ai fornelli. Lo chef stellato e neo vincitore del White Guide Global Gastronomy Award (premio assegnato da un’importante guida svedese, che non è il Nobel per la Gastronomia, ndr), assieme a Marta Pulini della Franceschetta 58, interpreterà le ricette originali delle sorelle Morandi, Anna, Dina e Maria Teresa, rispolverate dal patrimonio familiare dell’artista, mente Carlo Zucchini, frequentatore e amico di casa Morandi, farà rivivere le opere dell’artista.

La cena-evento è prevista a Bologna giovedì 27 marzo alle 20 su prenotazione (ingresso 15 euro a persona fino a esaurimento posti): una performance capace di offrire uno sguardo intimo sulla vita e sull’opera dell’artista. L’evento si inserisce nell’iniziativa “aroundmorandi – natura morta con pane e limone”, una quattro giorni di arte, cibo e design organizzata dall’Associazione Wonderingstars, dal 27 al 30 marzo 2014 al MAMbo-Museo d’Arte Moderna di Bologna in collaborazione con il Museo Morandi.

Scopriremo il legame inaspettato di Giorgio Morandi con la tavola, grazie alla buona cucina di casa, dove rivive il mondo dell’artista, tra gli oggetti di design ispirati alle sue opere. Arte e cucina a braccetto anche sabato 29 e domenica 30 marzo alle 16 con l’evento “Pranzi Di-segni. A tavola con Giorgio Morandi” (ingresso 5 euro a partecipante con prenotazione obbligatoria), percorso inedito tra educazione estetica e alimentare dedicato all’immaginario morandiano rivolto ai bambini dagli 8 agli 11 anni. Aroundmorandi prosegue poi il suo cammino per sbarcare nel padiglione Italia-Fabbrica del Vapore durante l’Expo 2015.

www.puntarellarossa.it