Sono molto dispiaciuto di come Renzi ha trattato il dottor Gratteri, il procuratore aggiunto di Reggio Calabria, che dopo aver ricevuto diverse telefonate sembrava dovesse essere confermato ministro della Giustizia”. Lo afferma Gianluigi Nuzzi, ospite di Andrea Scanzi nella prima puntata stagionale di “Reputescion”, in onda questa sera alle 22.00 su La3. “Con Gratteri non si scherza” – continua il giornalista – “perché Gratteri è una persona perbene, che si fa un cu..o così contro la ‘ndrangheta, mafia vincente in tutta l’Europa. L’unico divertimento che ha dalla mattina alla sera è il suo orto, ha una vita privata ridotta al minimo”. E aggiunge: “Utilizzare il suo nome per discorsi di politichese è un’offesa a quell’uomo e alla sua storia. Prendere in giro uno come Gratteri non è accettabile