Debora Tavilla, ex dipendente dell’azienda di servizi romana, è stata la moglie di Arcangelo Spagnoli, membro della struttura Commissariale dei rifiuti, morto nel 2012. Figura cardine delle indagini della Procura di Roma sull’affare rifiuti. I magistrati hanno trovato conti milionari all’estero riconducibili all’uomo. La donna rivela a ilfattoquotidiano.it: “Ho scoperto che mio marito aveva comprato un grosso appartamento di cui non sapevo nulla” (leggi l’articolo integrale) di Andrea Palladino e Nello Trocchia, montaggio di Samuele Orini