Fuori il centro sociale, dentro Peppa Pig. È questa l’idea messa in campo dal presidente del comitato Saronno 2015, Luciano Silighini Garagnani, per conquistare i cuori e i voti dei cittadini in vista delle amministrative. In una delle aree più grandi della città (la ex Cemsa) da cinque anni è attivo il centro sociale Telos, fondato da un collettivo di giovani che lo utilizza come spazio autogestito. Un tema su cui il candidato in pectore ha deciso di fare leva, solleticando l’immaginario dei benpensanti: “Non si può continuare a portare avanti questa situazione di illegalità e insicurezza – ha detto – Via il centro sociale, al suo posto i maialini di Peppa Pig”. Al suo posto, con l’aiuto di un’azienda inglese, vorrebbe riconvertire l’area in un parco a tema dedicato al popolare cartone per bambini. Certo, le elezioni sono ancora lontane, ma con una buona rincorsa e qualche trovata pubblicitaria l’aspirante sindaco spera di poter rappresentare l’area di centrodestra contro l’attuale amministrazione guidata da Luciano Porro (Pd)

Silighini Garagnani, professione produttore tv, è un personaggio tutto da scoprire. Convinto berlusconiano con simpatie di ultradestra, già presidente lombardo dei Promotori della libertà e membro dell’Esercito di Silvio, è passato alle cronache come amico e scopritore della show girl ed ex consigliera regionale lombarda Nicole Minetti. Da tempo alla ricerca di un posto nell’affollata galassia degli amici fidati del Cavaliere, nel novembre del 2012 ha raccolto le 10 mila firme necessarie a sostenere la propria candidatura alle primarie (mai celebrate) dell’allora Pdl.

Sfumata la prospettiva di una improbabile candidatura a premier, Silighini Garagnani non si è dato per vinto e ha continuato a cercare le luci della ribalta, sperando forse di poter ripiegare su un posto sicuro nelle liste del Pdl per la Camera in vista delle elezioni di febbraio. Così, forse per farsi notare, nei primi giorni del 2013 ha organizzato una piccola mostra fotografica per celebrare il Berlusconi bambino, un tributo ospitato proprio a Saronno, cittadina che diede i natali a Luigi Berlusconi (padre di Silvio). Le elezioni ci sono state, ma per l’amico di Nicole Minetti il posto in parlamento non è arrivato.

Poco male, dopo un anno di silenzio torna a farsi vivo con una proposta che non poteva passare inosservata, rivendicando così un posto di primo piano nella politica cittadina. L’idea è quella di mettere sul piatto un grande progetto capace di ingolosire i saronnesi, promettendo in un sol colpo di ridare dignità a luoghi in stato di abbandono, di sbarazzarsi di un centro sociale e di creare occupazione e spazi di aggregazione per giovani e piccini. E così, il parco di Peppa Pig sarebbe una buona soluzione contro il degrado e per favorire l’occupazione.