Con i suoi 3,68 metri di lunghezza, la Panda Cross è la 4×4 più compatta sul mercato, insieme alla Suzuki Jimny e, naturalmente, alla sorella Panda 4×4, dalla quale si distingue per l’aspetto più vistoso, con luci differenti e protezioni per la carrozzeria, e per la presenza di un selettore di guida in fuoristrada chiamato “Terrain Control”, che dovrebbe renderla ancora più performante in off road e sui terreni scivolosi. A differenza di altre citycar dai paraurti rinforzati, e anche di molte piccole Suv, la Panda Cross è infatti dotata di un vero e proprio sistema di trazione integrale a gestione elettronica, come quello della maggior parte delle Suv, anche grandi. Certo, anche il prezzo sarà da vettura di segmento superiore: i listini della Cross non sono ancora stati diffusi – il modello sarà presentato fra pochi giorni al Salone di Ginevra – ma ci si può facilmente aspettare un prezzo compreso fra i 18 e i 19 mila euro. Due i motori disponibili, il bicilindrico 0.9 TwinAir e il 1.3 Multijet. In vendita in autunno.

 

Fiat Panda Cross – la scheda

Che cos’è: la Fiat la definisce “city Suv”. È una variante della Panda 4×4 con doti fuoristradistiche più spiccate
Che cosa cambia rispetto alla Panda 4×4: ha uno stile più marcato, con vistosi paraurti, protezioni sottoscocca, barre sul tetto, luci dal disegno diverso e cerchi di lega specifici da 15”, con pneumatici All Seasons più grandi. Ha motori leggermente più potenti (5 CV in più) e, in più, il selettore di guida “Terrain Control”. Maggiore anche l’altezza da terra (15/16 cm a seconda delle versioni) e gli angoli d’attacco (24° invece di 21°) e di uscita (33° invece di 32°)
Com’è composta la gamma Panda: oltre alla Panda tradizionale, esistono la Panda Trekking (con trazione anteriore e sistema Traction+ che migliora la motricità in caso di scarsa aderenza) e la Panda 4×4
Principali concorrenti: l’unica 4×4 di dimensioni così contenute, oltre alla Panda 4×4, è la Suzuki Jimny. Sono in arrivo la Opel Adam Rocks e la Volkswagen Cross Up!, che hanno l’aspetto di piccole Suv ma la trazione solo sulle ruote anteriori
Dimensioni: lunghezza 3,68 metri, larghezza 1,67 m, altezza 1,60 m
Motore a benzina: bicilindrico 0.9 TwinAir da 90 CV abbinato a un cambio manuale a sei marce con prima marcia ridotta
Motore diesel: quattro cilindri 1.3 Multijet da 80 CV, cambio manuale a cinque rapporti
Trazione: integrale permanente a gestione elettronica “Torque on demand” con blocco automatico del differenziale ELD. Il selettore di guida in fuoristrada “Terrain Control” permette di scegliere fra tre modalità: Auto, che ripartisce automaticamente la trazione fra i due assali; Lock, che tiene la trazione integrale sempre inserita; Hill Descent, adatta a discese particolarmente ripide
Consumi: 4,9 litri/100 km dichiarati per la versione a benzina (114 g/km di CO2); 4,7 litri/100 km (e 125 g/km di CO2) per quella diesel
Produzione: Italia, Pomigliano
Prezzi: non sono stati annunciati. Costerà un po’ di più della Panda 4×4, a listino a 17.350 euro nella versione a benzina (18.110 euro la diesel)
In vendita: dall’autunno 2014