“Ci sono molti problemi, ci sono questioni da risolvere sul programma. Questo governo si deve fare se si è sicuri che succedano alcune cose”. Così Andrea Augello, senatore Ncd ai microfoni de ilfattoquotidiano.it fuori da Palazzo Madama a Roma, commenta le difficoltà nella stesura della piattaforma programmatica del governo Renzi. Nel pomeriggio incontro degli alfaniani con il Pd e gli altri partiti che compongono la maggioranza. Augello non risparmia critiche alle aperture tra Renzi e Forza Italia: “Incontrarsi di nascosto a Firenze con Denis Verdini(coordinatore di FI, ndr) non è lodevole. Le intese avvengano alla luce del sole”. “In via XX settembre sarebbe preferibile un politico dopo le esperienze non felici dei tecnici”. Così il senatore del nuovo centrodestra Roberto Formigoni interviene sulla spinosa questione del nome per la guida del ministero dell’Economia  di Manolo Lanaro e Nello Trocchia