Gigi Richetto e Nicoletta Dosio sono due attivisti NoTav di lungo corso, conosciuti da tutti in Valsusa. Entrambi hanno deciso di candidarsi alle elezioni europee con la Lista Tsipras e ieri sera Richetto ha presentato il nuovo progetto politico ad Avigliana, provincia di Torino. Alle scorse elezione politiche i NoTav avevano votato in blocco il M5S, tanto che il movimento aveva raccolto percentuali vicine al 50 per cento in alcune zone della valle. A un anno da quello scrutinio qualcosa sta cambiando in Valsusa. I finanziamenti per la Torino-Lione arrivano da Strasburgo e lì i NoTav vogliono arrivare, non per chiedere l’uscita dell’Italia dall’euro, come proposto da Beppe Grillo, ma per bloccare i fondi per l’alta velocità. Alla serata hanno partecipato anche Domenico Finiguerra, blogger de ilfattoquotidiano.it, ex sindaco di Cassinetta di Lugagnano, militante No tav ed aderente alla lista Tsipras, e Guido Viale, economista e firmatario della lista Tsipras. “Ci rivolgiamo a chi non ha votato alle ultime elezioni –spiega Viale -, ma anche a chi ha votato il M5s perché non aveva fiducia nei partiti. Il movimento NoTav non è solo M5S e sicuramente non è solo lista Tsipras”  di Cosimo Caridi