Bronzo dell’Italia nella staffetta femminile sulla distanza dei 3000 metri di short track ai Giochi Olimpici di Sochi. Le azzurre Arianna Fontana, Lucia Peretti, Martina Valcepina e Elena Viviani, hanno beneficiato della penalizzazione inflitta alla Cina per un cambio irregolare e sono così salite sul terzo gradino del podio. La medaglia d’oro è andata alla Corea, argento al Canada. Il quartetto coreano ha completato i 3000 metri con il tempo di 4’09″498, precedendo il Canada (4’10″641) e l’Italia (4’14″014) rimasta vittima di una caduta con Arianna Fontana nelle fasi centrali della gara. 

Quella di oggi è la sesta medaglia per l’Italia a Sochi 2014, che ha così superato il bottino di Vancouver 2010 dove di fermò a quota cinque. Peretti, Valcepina e Viviani, inoltre, sfondano il muro dei 100 medagliati nella storia dell’Italia ai Giochi Invernali. Innerhofer era stato il 99esimo, oggi in un solo colpo tre nuove medagliati olimpiche che fanno salire il totale azzurro a 102. Per Arianna Fontana si tratta invece della terza medaglia in questa edizione dei Giochi dopo l’argento nella gara sui 500 metri e il bronzo nei 1500.