“Noi abbiamo simbolicamente consegnato al presidente della Repubblica Napolitano la nostra tessera elettorale in polemica con la possibile nascita del terzo governo consecutivo che passa sopra la testa degli italiani senza che possano esprimersi”. Così Giorgia Meloni, al termine delle consultazioni di Fratelli d’Italia al Quirinale, accompagnata da Guido Crosetto e Ignazio La Russa: “Sembra quasi che chiedere elezioni siano diventato fastidioso e diseducato – ha proseguito la leader di FdI – eravamo in dirittura d’arrivo sulla riforma elettorale e c’era la possibilità di tornare ad elezioni: non comprendiamo – ha aggiunto – il perché di una scelta come quella del Pd e non comprendiamo le novità del governo Renzi, visto che la maggioranza è identica a quella del governo Letta ed il programma sarà simile, quindi con provvedimenti invotabili”. Poi Giorgia Meloni ha annunciato: “Saremo all’opposizione di questo eventuale nuovo governo di sinistra anche se sostenuto da sedicenti partiti di centrodestra”  di Manolo Lanaro