Fiat e Chrysler hanno insieme soddisfatto tutti gli impegni finanziari che furono assunti per Chrysler nel 2009″. L’amministratore delegato del gruppo, Sergio Marchionne, ha annunciato così il regolamento di operazioni di finanziamento per 5 miliardi di dollari e il rimborso integrale dell’obbligazione a favore del fondo Veba Trust.

“Con l’integrale e anticipata restituzione dei finanziamenti governativi nel 2011, l’acquisizione da parte di Fiat della partecipazione del Veba in Chrysler a gennaio di quest’anno e la totale monetizzazione dell’obbligazione verso il Veba circa nove anni prima della sua scadenza, Fiat e Chrysler hanno insieme soddisfatto tutti gli impegni finanziari che furono assunti per Chrysler nel 2009”, commenta il numero uno del Lingotto.

Un’operazione che, secondo quanto comunicano Fiat e Chrysler in una nota, determinerà un impatto positivo sui conti: “Il risparmio di costi per interessi che il Gruppo Fiat si attende di realizzare a seguito delle operazioni di rifinanziamento è pari a 134 milioni di dollari annui, per il periodo dal 2014 al 2016″.