Il premier Enrico Letta (Pd) ha deciso: sarà presente alla cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi invernali di Sochi 2014 (dal 7 al 23 febbraio). I principali leader occidentali non ci saranno e l’assenza è interpretata come una presa di posizione sulla questione dei diritti degli omosessuali. Problema che non turba il presidente del Consiglio italiano. “Andrò – ha dichiarato – per difendere gli interessi nazionali, come la candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024”. Una scelta di opportunità politica o un segnale di insensibilità ai diritti umani? Abbiamo posto la questione ai passanti per le vie di Milano e ora lo domandiamo a voi. Dite la vostra nei commenti e votando la risposta che vi convince di più  di Piero Ricca, riprese Ricky Farina