—-
“Chiunque va a Roma sembra che rincoglionisca”. Lo afferma Flavi Briatore, che si rivole polemicamente ai politici: ““Siete in balia dei segretari, dei funzionari, della Corte dei Conti. Italia le cose non funzionano perché l’amministrazione è attanagliata da persone che non cambieranno mai: funzionari che ci saranno sempre e che alla fine governano l’armonicità degli iter burocratici”. Piccata la replica di Concita De Gregorio: “Questo non è un talent: la democrazia è fonte di clientele”. Briatore poi osserva: “Non abbiamo la banda extra large, la banda larga copre solo il 30% del nostro territorio, come possiamo pretendere di avere ingegneri che mettono su le start up?”