Fuga delle grandi aziende di distribuzione alimentare dalla cosiddetta ‘Terra dei fuochi‘ (leggi l’articolo). Colpite le provincie di Caserta e Napoli, ma il perimetro tracciato come area interessata allo sversamento illegale dei rifiuti comprende un territorio molto vasto. La protesta degli imprenditori agricoli locali: “Colpite anche le produzioni sane, i nostri valori sono nella norma”  di Nello Trocchia e Andrea Postiglione