Tensione anche in sala stampa alla Camera. Alcuni deputati del Movimento 5 Stelle, tra cui Alessandro Di Battista, hanno impedito fisicamente e con le urla di far parlare il capogruppo Pd Roberto Speranza di fronte alle telecamere nella saletta di Montecitorio adibita a questo. Il capogruppo ha dovuto alla fine rinunciare e tra lui e i deputati grillini sono volate parole grosse e ne è sfociata un discussione piuttosto animata. “Fascisti“, accusa Speranza. “State violando la Costituzione“, replica Di Battista invitando l’esponente Pd a tagliarsi lo stipendio  di Manolo Lanaro