“Il potere ha distrutto la nostra relazione”. Con queste parole Valérie Trierweiler ha spiegato la fine del matrimonio con il Presidente della Repubblica francese Francois Hollande. “Se Francois non fosse diventato presidente forse saremmo ancora insieme”. L’ex première dame di Francia ha raccontato, a margine del suo viaggio in India – parlando con alcuni media – la sua “verità” sulla fine del rapporto con Hollande, provocata dalla pubblicazione di alcune foto da parte del giornale Closet che hanno svelato la relazione segreta tra il presidente francese e l’attrice Julie Gayet.

“Non l’ho spinto io a diventare presidente – ha detto Valèrie Trierweiler citata tra gli altri da radio Rtl, BFM TV e iTélé -. Non ho mai sognato di entrare all’Eliseo”. Per lei, è inoltre “importante che ci sia una première dame” all’Eliseo e non la infastidisce essere chiamata “ex première dame”. In futuro potrebbe tornare a fare la giornalista o continuare il suo impegno per le cause umanitarie, ma sicuramente eviterà la politica. “Sono vaccinata – ha detto – non ci si rende conto di quanto ci siano tradimenti e ipocrisia”. E ha concluso: “Per ora mi prendo un po’ di riposo e di tempo per riflettere”. Dopo la scoperta del tradimento del marito, Trierweiler è stata ricoverata in ospedale per riprendersi dal forte choc subito.