“O ci danno subito delle risposte o faremo il caos“. Questo il messaggio lanciato dal fondatore dei ‘Forconi‘ e leader del Movimento 9 dicembre, Mariano Ferro, che ha incontrato la stampa nell’Hotel Nazionale a Roma, a due passi da Montecitorio. “Resettiamo la protesta e – ha detto Ferro –  ricominciamo tutto da capo. Faremo delle assemblee dei territori per costruire insieme una data e portare, come obiettivo, un milione di persone a Roma”. Ferro poi liquida la prossima iniziativa di Danilo Calvani. “Il 9 febbraio – ha spiegato – ci sarà l’ennesima manifestazione per fare un altro flop che non servirà a nessuno. E si rivolge a Beppe Grillo e ai deputati del Movimento 5 Stelle: “Questo Paese va svegliato. Cosa vuol fare Grillo per l’Italia? Invito i grillini e tutti quelli che dicono di voler cambiare a destabilizzare i lavori dentro il Parlamento per questa proposta di legge elettorale, perché non è possibile che vengano escluse proprio le preferenze”  di Manolo Lanaro