“Matteo Renzi, incontri noi anziché Silvio Berlusconi, perché siamo più importanti noi”. Un gruppo di esodati, appostati davanti alla sede del Pddove si sta svolgendo la Direzione nazionale – critica la scelta del segretario di incontrare Berlusconi per discutere di legge elettorale. “Basta, siamo stufi di storielle. E’ importate – dice un esodato – occuparsi dei problemi del Paese: lavoro, esodati, pensioni. Sono due anni che siamo senza stipendio, né pensione e non si vede luce”. “Con i pregiudicati – spiega un altro – non si parla, quello di Renzi è un errore politico e di immagine. Prima delle primarie ha preso l’impegno di risolvere il nostro problema, ma oggi ancora 240.000 persone sono ancora per strada”  di Manolo Lanaro