“Bisogna mettere in discussione i rapporti con l’India e uscire dalle missioni internazionali. Ma se anche questo risulterà inutile candideremo i due marò, ancora detenuti in India, alle elezioni europe. E a quel punto costringeremo Bruxelles a trovare una soluzione al problema”. Parola di Ignazio La Russa, durante una manifestazione davanti Montecitorio di Fratelli d’Italia in solidarietà per i due fucilieri di marina, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, accusati di aver ucciso due pescatori. “Non vogliamo neanche pensare che possano rischiare la pena di morte – afferma Gianni Alemanno – se il governo non riuscirà a trovare una soluzione, il ministro Bonino farà bene a dimettersi”. In piazza anche l’ex ministro degli Esteri, Giulio Terzi che ha rassegnato le dimissioni durante l’esecutivo Monti perchè contrario al rientro dei due militari in India. “Dieci mesi fa il governo ha cambiato rotta, perchè temeva di provocare danni alle nostre aziende”  di Annalisa Ausilio