In macchina da Salisburgo fino a Monaco di Baviera e ritorno, per prendere una persona all’aeroporto. La A8 mi condurrà sino alla capitale Bavarese. Mi immetto sull’autostrada, rispettando i limiti Austriaci di 110 all’ora all’esterno, e di 100 all’ora nelle gallerie. Il traffico è denso, è Natale anche qui, ma scorrevole, molto sostenuto nel senso inverso, dal quale i Tedeschi stanno raggiungendo, in massa, le località sciistiche Austriache.

Mi dico: “…Vedi, qui anche sotto le feste non si intopp…”. Non faccio a tempo a finire il pensiero che, appunto nel senso inverso, anche i Tedeschi si “intoppano”!! Il serpentone supera i dieci chilometri, e già mi preoccupo per il ritorno, ma, allo stesso tempo mi gongolo: “Si intoppano come e più di noi!”.

Sosta in autogrill Tedesco: si mangia decisamente meglio nei nostri! Siamo già due a zero per noi! Poi rifornimento benzina… il diesel costa, al litro, 37 centesimi di media meno che da noi, e qui accorciano, inevitabilmente, le distanze, 2 a 1. Il volo Alitalia arriva, con mia grande sorpresa, con 10 minuti di anticipo!

Siamo ormai 3 a 1 per noi, comincio ormai a mostrare un po’ di spavalderia e superiorità nei confronti degli “indigeni”: “Vedete? Anche noi se ci impegniamo, sappiamo essere precisi!…”, quando la persona che aspettavo esce dalla consegna bagagli, 4 minuti dopo l’atterraggio dell’aereo, praticamente la sua valigia era già li ad aspettarla sul nastro… siamo 3 a 2.

Riparto alla volta di Salisburgo, non più solo, e, per evitare la coda di ritorno, imposto il navigatore su modalità “furbetta”, quella che trova strade alternative, e mi immetto in un dedalo di strade di campagna che, a malincuore, consegnano ai Tedeschi il pareggio: in circa 160 chilometri di statali, tutto pulito ed in ordine, no cartacce, no plasticoni, no lavori in corso o buche e, con un terzo del nostro sole, una casa su due con pannelli fotovoltaici o solari.

Giungo alla meta, parzialmente soddisfatto,temevo una sconfitta netta, e mi ritrovo con un pareggio 3 a 3. Il mio timore reverenziale nei confronti della Germania ne esce ridimensionato, e, quel quarto di origini Germaniche che porto nel mio sangue, mi appare ora, meno lontano, meno diverso da me! Si intoppano anche loro!!! Buon anno!