“Nel caso specifico il collega Di Matteo ha tutta la nostra vicinanza e solidarietà e l’attenzione dello Stato è altissima. In generale questo rischio isolamento non c’è più e per fortuna da molto tempo”. Così Franco Roberti, Procuratore nazionale antimafia, ha risposto a ilfattoquotidiano.it che gli ha chiesto del possibile rischio isolamento per alcuni magistrati e in particolare per Nino Di Matteo, pm nel processo sulla Trattativa. Il Procuratore Roberti è intervenuto alla presentazione del rapporto su un anno di attività della Direzione Investigativa Antimafia presentato questa mattina alla Camera dei Deputati a Roma  di Nello Trocchia