“Non esiste più nessun dialogo, bisogna andare con 15 chili di esplosivo a Montecitorio e ammazzarli tutti quanti”. Parola di un manifestante che si presenta al presidio dei Forconi in piazza del Popolo a Roma con il passamontagna sul volto. Compreso il capo dello Stato? “Napolitano è il primo”, risponde l’attivista  di Manolo Lanaro e Nello Trocchia