Giornata di passione per Milano tra le proteste contro crisi e classe politica e lo shopping natalizio. A Piazzale Loreto per il quinto giorno consecutivo si è svolta una manifestazione di protesta nata sotto la protesta dei Forconi. Il corteo ha bloccato le vie di accesso alla piazza, chiedendo ai cittadini di scendere dall’auto per unirsi alla protesta. Attimi di angoscia quando una donna è stata colta da una crisi di pianto, prima di essere lasciata passare. Nel frattempo appare più chiaro il rapporto tra la piazza e gli elementi dell’estrema destra milanese. A coordinare una parte del corteo è spuntato Marco Mantovani, leader di Forza Nuova. Presenti anche giovani della Lega Nord, fieri di partecipare alla protesta dopo il placet dato alle manifestazioni da Matteo Salvini, neo segretario  di Fabio Abati