Al Congresso federale della Lega Nord, in corso al Lingotto di Torino, per eleggere Matteo Salvini alla guida del Carroccio si sono seduti allo stesso tavolo tutti i leader anti-euro. Marine Le Pen, leader del partito francese Front National, era la più attesa ma non è intervenuta. Al suo posto è intervenuto Ludovico De Danne, suo consigliere capo per gli Affari europei. “Siamo ingiustamente accusati di essere estremisti, ma non è così e insieme potremo cambiare la storia dell’Europa”, ha detto. Presenti anche delegazioni da Russia, Olanda, Belgio e Austria. Si scaldano i motori per le elezioni europee del prossimo maggio. “In primavera organizzeremo una manifestazione per occupare Bruxelles“, annuncia Matteo Salvini. Molto duro anche Geert Wilders, il leader dell’ultradestra olandese: “Non siamo più sovrani sulla valuta, sui budget e sui nostri confini. Questo deve finire. Non posso essere un hippies di Bruxelles a decidere per noi. Con le prossime elezioni europee – ha concluso – rimanderemo i mostri dell’euro nella loro gabbia” di Cosimo Caridi