Al posto delle classiche palle e pupazzi di neve è stato addobbato con cento vibratori color fucsia, ma l’albero di Natale decorato con sex toys resterà in Corso Como ancora per poco: il Comune di Milano ha deciso di rimuoverlo. Lo stravagante abete è stato presentato ieri per l’inaugurazione del sito di shopping online MySecretCase, dedicato alle donne, che ha scelto di avviare la propria attività in questo modo. L’albero ha subito scatenato polemiche tra chi ha considera gli addobbi “una provocazione” e chi invece solo “una stravaganza”. Di sicuro non è piaciuto a Palazzo Marino che ha già avviato le procedure per togliere l’abete da una delle strade più frequentate e conosciute del centro di Milano. “Dalla domanda presentata in Comune per avere l’autorizzazione a installare l’albero – si legge in una nota del Comune – non si evinceva chiaramente la natura dell’iniziativa, né era possibile identificare gli addobbi esposti”. Insomma, i promotori dell’iniziativa non avevano specificato che al posto dei classici addobbi, ai rami sarebbero stati appesi giocattoli sessuali. E l’assessore al Verde e all’arredo urbano, Chiara Bisconti, dichiara: “Si tratta di iniziative che provocano disagio”.