“Lotteremo per la sinistra in cui crediamo, ma nessuna divisione perché oggi inizia una nuova fase politica“. Così patrizio Mecacci, coordinatore nazionale del comitato a favore di Gianni Cuperlo, che continua: “Il vincitore, chiunque sia, sarà anche il mio segretario, di sicuro però chiunque guiderà il partito deve farci sentire a casa”  di Irene Buscemi