Per la chiusura della sua campagna elettorale Matteo Renzi partecipa a due incontri in Piemonte, mentre in serata è atteso a Milano. A Torino il sindaco di Firenze prende la parola nella stessa sala dove Walter Veltroni lanciò il Pd. “Non è detto che porti bene”, dice un militante nascondendosi dietro la scaramanzia. Renzi parla per oltre un’ora, commentando anche la scelta – annunciata questa mattina – di Romani Prodi che ha dichiarato che andrà a votare per scegliere il nuovo segretario del Pd. L’ex presidente del Consiglio a inizio novembre, invece, aveva detto che non si sarebbe recato ai gazebo. “E’ una buona notizia: in più si va a votare meglio è, ma – commenta il sindaco fiorentino – la scelta di Prodi ha un valore politico”. Intervistato da Mario Calabresi, direttore de La Stampa, Renzi dice che considererebbe un buon risultato se andassero a votare oltre 1,5 milioni di persone: “Certo tutto quello oltre un milione è già un successo, siamo gli unici in Europa ad avere una così alta partecipazione”  di Cosimo Caridi