Mancano appena tre settimane a Natale. Mentre i nutrizionisti si affrettano a dirci di fare il pieno di vitamine e di depurarci preventivamente in vista delle abbuffate ipercaloriche, noi – che vi consigliamo caldamente di seguire i loro saggi consigli – vi lanciamo qualche golosa provocazione per comporre il menu delle feste. Di regole non ce ne siamo dati e quindi ci muoveremo in ordine sparso. Oggi parliamo di ricotta e del suo uso nei dessert. Squisito ingrediente negli antipasti o nei primi piatti, è infatti capace di dare ai dolci morbidezza, carattere e un profumo inconfondibile.

Muffin al cioccolato – Partiamo da questa sfiziosa ricetta di muffin con cioccolato, ricotta e mandorle: perfetta da sperimentare come merenda nel fine settimana che apre il periodo delle feste natalizie. È facilissima: lavorate 75 g di burro a temperatura ambiente con 150 g di zucchero semolato, quando avrete ottenuto una crema liscia e omogenea incorporate due uova, uno alla volta, e infine 150 g di ricotta. In un’altra ciotola mescolate 400 g di farina, mezza bustina di lievito, 4 cucchiai di cacao a maro e un pizzico di sale. Il tutto deve passare attraverso le maglie di un colino e finire dritto dentro la crema di burro, ricotta e zucchero. A questo punto aggiungete 50 g di mandorle a scaglie e 100 g di cioccolato fondente (o al latte, per un gusto più dolce) a scaglie oppure in gocce, come preferite. Usate gli stampini da muffin, riempiteli per i tre quarti, e decorate in superficie con un po’ di mandorle e cioccolato tenuti da parte. Si infornano a 180 gradi e sono pronti dopo 35-40 minuti. Gustateli ancora fumanti, ma anche freddi non vi deluderanno.

Cheesecake con la marmellata – Una torta di ricotta molto semplice da prepare, adatta a fine pasto ma anche da servire a merenda accompagnata da una tazza di tè. Usate i biscotti secchi che avete in casa (vanno bene quelli semplici, ma pure quelli più gustosi con panna, miele o gocce di cioccolato), ve ne occorrono 300 g. Dovrete tritarli finemente in un mixer e poi mescolarli insieme a 100 g di burro liquefatto tiepido. Ricoprite con il composto ottenuto la base di una tortiera con cerniera apribile, foderata con carta forno: livellate il tutto con i bordi di un cucchiaio creando dei bordi piuttosto alti, che dovranno accogliere la farcitura di ricotta. Preparatela così: in una ciotola sbattete due tuorli con 100 g di zucchero e quando avrete ottenuto un composto spumoso aggiungete 250 g di ricotta continuando a mescolare. Con questa crema, che deve essere molto liscia e omogenea, farcirete la torta che cuocerete in forno ventilato già caldo (160 gradi) per venti minuti. Una volta fredda, arricchitene la superficie con 4 cucchiai di marmellata di vostro gusto (frutti di bosco o albicocche sono le varianti più indicate) diluita con due cucchiai d’acqua. Non vi resta che servirla e attendere i complimenti dei commensali: arriveranno puntuali al primo assaggio.

www.puntarellarossa.it