Oltre l’indulto invocato dal Presidente Napolitano, ci vorrebbe anche un provvedimento di amnistia“. Così Rita Bernardini, la segretaria dei Radicali Italiani, intervenuta al convegno di Palazzo Giustiniani, a Roma, su amnistia e indulto, è tornata a chiedere la riforma della Giustizia “per aiutare sia i carcerati, ma anche i magistrati a sgombera le loro scrivanie di una buona parte degli oltre 5.300 provvedimenti penali pendenti”. I radicali non si rassegnano e hanno convocato una marcia della Pace che partirà dal Vaticano. “Lì Papa Francesco ha abolito l’ergastolo e ha introdotto il reato di tortura, in Italia ce lo sognano. Lo Stato italiano persiste nella sua condizione di delinquente professionale, perché da oltre trent’anni viola norme di diritto fondamentali”  di Manolo Lanaro