“Con le sue imitazioni, Maurizio Crozza sta cercando di dire che sono il niente assoluto”. Parole di un risentito Matteo Renzi (sindaco di Firenze e candidato segretario Pd), al Teatro Argentina di Roma, per la presentazione del nuovo libro di Aldo Cazzullo, ‘Basta piangere!’. Il sindaco di Firenze non ha risparmiato una battuta sulla sinistra e sui suoi leader: “Pensano che sorridere sia un atto del nemico”, ha detto Renzi, prima di abbozzare un’imitazione di Berlusconi (“mi consenta”…). “La crisi ha ristretto i sogni delle ultime generazioni – ha dichiarato il candidato alla segreteria del Pd, in chiusura – ma possiamo farcela: se torneremo ad avere visioni ‘extra large’ l’Italia finalmente potrà smettere di piangere”  di Tommaso Rodano