Il grado di confidenza con le telecamere dei colleghi di Oscar Lancini è paragonabile a quello di un paese dell’Aspromonte sciolto per mafia. Ma non siamo in Calabria, siamo nel cuore della Franciacorta in provincia di Brescia dove il sindaco è stato arrestato perché “regista di operazioni collusive nei lavori pubblici”. Così, fra un “stiamo lavorando” e un “l’ufficio è chiuso, non c’è nessuno” raccogliere qualche dichiarazione è quasi impossibile. Non va molto meglio fra i semplici cittadini. “Noi non sappiamo chi è il sindaco”, dicono davanti al polo scolastico cittadino Gianfranco Miglio  di Alessandro Madron