E’ previsto per domenica 3 novembre l’inizio del count-down della prima missione dell’India su Marte fissata per il 5 novembre. 

Il lancio della navicella Mars Orbiter dalla base spaziale di Sriharikota, sulla costa orientale, era stato programmato due giorni fa ma poi era stato rinviato di una settimana per questioni tecniche. Il “count-down” durerà oltre 56 ore.

Domani gli scienziati dell’Organizzazione per la ricerca spaziale indiana (Isro) saranno impegnati in una simulazione del lancio in cui “saranno controllate tutte le fasi del count-down” ha detto un responsabile dell’organizzazione spaziale che ha sede a Bangalore. La “finestra di lancio” disponibile è fino al 19 novembre. La missione, chiamata “Magalayaan” (in sanscrito “viaggio verso Marte”) ha l’obiettivo di raccogliere informazioni scientifiche, in particolare sulla presenza di metano.

Il viaggio della sonda di 1350 chilogrammi durerà circa 300 giorni e si prevede entrerà nell’orbita di Marte nel settembre 2014, all’incirca nello stesso periodo della sonda della Nasa Maven.

Il programma spaziale, che ricalca la missione lunare “Chandrayaan” del 2008-2009, ha un costo di oltre 70 milioni di dollari, considerato molto inferiore a quello speso da Usa, Russia, Giappone, Europa e Cina, gli unici Paesi che hanno esplorato il pianeta rosso.