“Beppe Grillo per una volta ne ha detta una giusta: in sei mesi non hanno fatto nulla“. Parola di Matteo Renzi, candidato leader del Pd, all’ingresso della sede del Messaggero a Roma per un’intervista. Il sindaco di Firenze, arrivato in autobus, ha risposto con una battuta alla frecciata di Massimo D’Alema, che lo ha accusato di non avere contenuti: “Sono come Virna Lisi? Le ho mandato un mazzo di fiori per darle la solidarietà per l’accostamento”. Un sorriso ironico anche per il viceministro del Pd, Stefano Fassina, che ha definito il programma economico di Renzi inesistente. “Se lo dice Fassina…” ha risposto Renzi. Infine, sulla decadenza di Silvio Berlusconi, il sindaco di Firenze ha detto di “preferire il voto palese, ma bisogna vedere se i regolamenti lo consentono”  di Tommaso Rodano