Al Movimento 5 stelle non interessa l’invito che Napolitano ha rivolto alle opposizioni per discutere di legge elettorale. Un’offerta tardiva, secondo i pentastellati, che lo hanno attaccato per l’incontro di ieri riservato ai soli Pd e Pdl. A Bolzano per chiudere la campagna elettorale delle provinciali, Beppe Grillo lo ribadisce: “Non ci andremo”. E dal palco legge un documento del 1991 nel quale il Pds, Giorgio Napolitano compreso, chiedeva le dimissioni dell’allora presidente della Repubblica Francesco Cossiga. “Ha aperto un incostituzionale circuito tra partiti e Presidente, e assunto comportamenti da capo di partito, violando un inderogabile dovere di imparzialità”, legge dal palco: “Si è fatto portatore di un personale disegno per modificare la forma di governo e la stessa costituzione”. Poi commenta: “Napolitano ha chiesto le dimissioni di Cossiga per le stesse ragioni che oggi dovrebbero portare alle sue”. E mentre lascia la piazza annuncia che la richiesta del M5s per l’impeachment è pronta  di Franz Baraggino