Berlusconi è sicuramente fuori dai provvedimenti di amnistia e di indulto“. Sono le parole di Annamaria Cancellieri, intervistata da Giovanni Minoli a Mix24, su Radio24. Il ministro della Giustizia assicura di non aver ricevuto alcuna pressione dal Quirinale e afferma che Napolitano non ha affatto troppo potere: “Il Capo dello Stato vuole la forza di ragionare insieme, come accadde per il terrorismo, di ritrovare unità di intenti. Non si tratta però di un intento di pacificazione che richiama l’amnistia voluta da Palmiro Togliatti. Allora! – continua – “il Paese doveva ripartire, la situazione era estremamente dolorosa. Ora è meno dolorosa. Quella di Togliatti era una linea: ho una sua foto nel mio ufficio”. E ribadisce: “Un provvedimento di clemenza serve per il Paese, va fatto. Ma assassini, stupratori, ladri non lasceranno mai il carcere”