“Al Fatto Quotidiano sono talmente ossessionati dal loro antiberlusconismo che vedono Berlusconi anche quando Berlusconi non c’entra nulla. Fa falsa informazione, la devono finire”. Così il deputato Pd Sandro Gozi commenta due articoli del fattoquotidiano.it, l’uno sul suo disegno di legge che prevede la indultabilità anche delle pene accessorie e temporanee e l’altro sugli effetti dell’amnistia invocata da Giorgio Napolitano. Intervenuto telefonicamente a “Punto e a capo”, su Class Tv, Gozi attacca frontalmente il Fatto: “Questo berlusconcentrismo che fa la fortuna degli editoriali di alcuni giornalisti del Fatto Quotidiano ci ha stancato. E ha stancato la stragrande maggioranza degli Italiani. La devono smettere di fare la propria fortuna giornalistica sulla pelle degli italiani”. Il parlamentare afferma che la sua proposta non incide in alcun modo sulle vicende del Cavaliere: “Non si applica ai reati fiscali, ma a quelli punibili con una reclusione massima di 4 anni. Berlusconi ha in parte già beneficiato dell’indulto precedente e nella mia proposta si indica chiaramente che chi ha beneficiato dell’indulto non può beneficiarne nuovamente”. Gozi si difende: “L’ho presentata a marzo non sapendo come sarebbe andata a finire la sentenza Mediaset e non pensando se poteva in qualche modo favorire o non favorire Berlusconi. Un Paese” – continua – “che dopo 20 anni di fronte a una situazione gravissima come quella delle carceri ancora per ogni cosa che fa si interroga su come incide questa cosa su Berlusconi è un Paese che non ce la farà mai a uscirne”. E sottolinea: “Berlusconi o non Berlusconi, in Italia la giustizia penale va riformata, occorre depenalizzare, occorre superare delle leggi che producono inutilmente carcerazione, come la Bossi-Fini o la Fini-Giovanardi