Uscendo da palazzo Madama, mentre è ancora in corso il dibattito che segue il discorso del premier Letta, Fabrizio Cicchitto dichiara che i numeri per la fiducia ci sono. Sarebbero infatti una ventina i senatori del Pdl pronti a sostenere il governo. Una scelta che determinerà la nascita di un nuovo gruppo parlamentare. “La nostra linea è quella di continuare a utilizzare la sigla del Pdl”, spiega Cicchitto, “ma in un gruppo distinto”. Nessun nuovo soggetto politico, dunque, almeno per ora. “Ma è difficile che si ricomponga la rottura”, ammette Cicchitto, che aggiunge: “Lavoreremo sotto la guida di Alfano”  di Franz Baraggino