Bagarre in aula, nell’ultima seduta del consiglio comunale di Arconate (Mi) che doveva decretare la “decadenza” dalla carica di sindaco di Mario Mantovani, coordinatore lombardo del Pdl e assessore alla Salute in regione Lombardia. E invece, a 7 mesi dalle elezioni nulla cambia. A contendersi il triste primato in Italia sui ‘doppi incarichi’ è rimasto lui e il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca (Pd). L”esponente Pdl, assente in aula, sostiene di “non partecipare più alle attività consiliari da luglio”, e i suoi consiglieri comunali ne “prendono atto”. Ma di votare la sua decadenza non se ne parla proprio: per questo all’ordine del giorno sostituiscono la procedura di decadenza (art. 69 del T.U.E.L.), con “la presa d’atto dell’opzione esercitata dal sindaco”. Protestano i consiglieri di minoranza e il pubblico: il vice-sindaco li invita a lasciare l’aula e chiama i carabinieri  di Francesca Martelli