“Vogliamo che questo provvedimentoi venga approvato subito e sia un voto condiviso. Deve cambiare il sistema di finanziamento dei partiti. Serve un tetto a quelli privati“. Così Emanuele Fiano (Pd), relatore della legge sul finanziamento ai partiti, risponde ai microfoni de ilfattoquotidiano dopo che è saltato l’accordo tra Pd e Pdl sugli emendamenti. Mentre in merito alla polemica sollevata da Maria Stella Gelmini (Pdl) circa il tetto alle donazioni fissato a centomila euro (“Non possono impedire a Silvio Berlusconi di finanziare il suo partito), Fiano risponde: “Non si tratta di una legge contra personam. Quello che il pd vuole è evitare in Italia i partiti siano controlllati da aziende o da singole persone”  di Manolo Lanaro