Dalle 8 alle 18: i tedeschi hanno solo dieci ore per recarsi ai seggi ed eleggere il nuovo Parlamento, ma alle urne le procedure di voto procedono veloci e la chiamata al voto è stata massiccia. Per molti aspetti, evidenziati dalla stessa CDU, più che ad elezioni politiche stiamo assistendo a un referendum su “mamma” Merkel. I tedeschi sono preoccupati dalla crisi economica che inizia a mostrarsi anche in Germania, quindi per molti la possibilità di una grande coalizione guidata dalla Merkel sembra la soluzione più stabile. I due partiti in lizza, quasi appaiati negli ultimi sondaggi, sono i cristianodemocratici della CDU e i socialdemocratici della SPD. Anche se per molti elettori la differenza tra i due partiti è poco visibile: “Destra e sinistra? Sono conservatori e basta”  di Cosimo Caridi