Protestavano contro i tagli degli agenti municipali che lavoravano nelle scuole sotto il ministero della Riforma amministrativa di Atene quando le forze dell’ordine hanno lanciato gas lacrimogeni contro i manifestanti. Ne hanno fatto le spese due donne che sono state soccorse per problemi respiratori e trasportate in ospedale. Nella capitale ellenica dopo la “pausa estiva” riprendono le proteste per i tagli imposti dalla troika: questa mattina sit-in dinanzi al ministero a cui gli agenti antisommossa Mat hanno risposto con i candelotti. Indignati i lavoratori che fino allo scorso giugno erano impiegati nelle scuole del Paese e che dal primo settembre si aggiungono al pacchetto di 25mila dipendenti pubblici messi in mobilità   di Francesco De Palo