“E’ irricevibile la proposta del collega Luis Alberto Orellana di rimettere alla Rete, ai militanti, la decisione sulla questione delle allenaze con gli altri partiti in caso di rottura tra Pd e Pdl“. Così il capogruppo a Palazzo Madama del M5S, Nicola Morra che aggiuge: “Dissento da Luis perchè non si dialoga con i sordi e sui principi non si può derogare. Queste forze – aggiunge – dimostrano ogni giorno di più che stanno lì per preservare se stesse”. Per Morra in caso di rottura nella maggioranza “bisogna tornare al voto“. Anche Sergio Puglia (senatore M5S) è contrario alla proposta di del senatore Orellana: “Con questi signori non faremo mai allenaze“. Gli fa eco il collega Alberto Airola: “Alleanze? Daremmo solo una mano ad un apparato politico che deve scomparire. Comunque non credo Orellana verrà cacciato, se mai se ne andrà ma non credo”  di Manolo Lanaro