Una delegazione di dodici deputati ha dato il via alla protesta ed è salita all’ultimo piano del palazzo di Montecitorio con i trolley: “Non ce ne andremo di qui”, fanno sapere, “finché avremo la certezza che i partiti non deturperanno il testo fondamentale”  di Manolo Lanaro