Ha scelto Bologna Matteo Renzi per il suo primo comizio da candidato ufficiale. E il capoluogo emiliano, da sempre feudo rosso di Pierluigi Bersani, gli ha riservato un’accoglienza da rockstar. “Mi candido per restituirvi il Pd” ha detto davanti a una platea di 5000 persone, arrivate ad ascoltarlo. Dal palco, il sindaco di Firenze ha poi toccato il nervo ancora scoperto del voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi. Lanciando a un messaggio a chi, anche nel Pd, ha assunto posizioni ipergarantiste. “Quando una sentenza passa in giudicato non devono esserci giochini né sulla decadenza, né sul riconteggio. La vicenda giudiziaria di Berlusconi è conclusa”. Sull’operazione Imu, invece, ha invitato il governo a fare un passo indietro sul condono per le aziende di slot machine. “Riempire le nostre città di macchinette che portano alla ludopatia è un’idea inaccettabile”  di Giulia Zaccariello