Spiagge bianche, mare caraibico e divieto di balneazione. A Rosignano (Li) la multinazionale Solvay ha sbiancato il tratto costiero scaricando in mare oltre 400 tonnellate di mercurio e altri agenti chimici. L’interrogazione parlamentare non ha mai ricevuto risposta e i pesci vengono a galla tra la gente che si tuffa allegra. In un mare bello da morire.

foto Massimo Granata  Rosignano Solvay (LI)