Il leader radicale, seduto sotto il gazebo di piazza di Torre Argentina a Roma assieme a Silvio Berlusconi, dedica un gesto amorevole al vicedirettore del Fatto Quotidiano. Dopo che il Cavaliere ha firmato i quesiti referendari sulla giustizia e il comizio improvvisato, prende la parola Marco Pannella che, parla di “giustizia giusta” e conclude con il gesto dell’ombrello per il “caro Marco” fra le risate dell’ex premier  (immagini tratte dal sito di Radio Radicale)