Piero Longo, parlamentare Pdl e avvocato di Berlusconi ai microfoni dell’emittente del Gruppo Espresso sostiene che il Cavaliere chiederà la grazia al Capo dello Stato: “Credo sarà prima o poi richiesta”. Non si sbilancia però sulla partita in Senato, dove B, in virtù della Legge Severino, prima ancora dell’applicazione dell’interdizione dai pubblici uffici, dovrebbe perdere il suo scranno: “Vedremo che tipo di grazia sarà concessa”. E infine una battuta sulle sorti dell’esecutivo Letta: “Il governo terrà senz’altro grazie al senso di responsabilità del Pdl e a quello di Giorgio Napolitano