“Vorrei poter trascorrere una giornata al mare senza la necessità di un accompagnatore”. Raffaela Congiu, cittadina di Ostia costretta su una sedia a rotelle, non si rassegna a barriere, scalini, passerelle troppo corte, bagni e docce impraticabili che le impediscono l’accesso alla spiaggia di casa sua. “Sono autonoma nella mia vita quotidiana e non capisco perché non posso venire a fare il bagno da sola“. Sono infatti pochissimi gli stabilimenti senza barriere architettoniche nei quali un disabile può raggiungere la spiaggia e usufruire dei servizi. Per il resto il mare di Roma è zona off limits  di Annalisa Ausilio